Patent Box

Episodio 2

Le Metodologie di Valutazione dei beni immateriali

Qualsiasi bene immateriale per poter essere oggetto di valutazione dovrebbe possedere tre fondamentali caratteristiche:

– essere trasferibile a terzi
– avere sua origine da costi ad utilità differita nel tempo
– deve avere un valore misurabile

In sede quindi di valutazione aziendale si parte dal valore corrente degli assests che costituiscono il patrimonio aziendale (beni materiali ed immateriali). La differenza tra il valore economico dell’impresa e il valore di cui sopra tenuto conto della sua capacità economica costituisce l’avviamento definito anche come goodwill.

Nella scelta dei vari metodi esistenti si dovrebbe seguire i seguenti criteri che forniscono una linea di scelta importante:

– credibilità ed affidabilità: chiare ipotesi di partenza, impostazione delle formule da utilizzare nel calcolo
– coerenza: la struttura di calcolo del valore si deve basare su considerazioni attinenti al contesto d’impresa da misurare
– continuità: è importante che vi sia l’applicazione di criteri abbastanza omogenei nel tempo
– verificabilità. deve essere abbastanza semplice dimostrare anche all’esterno le il processo di calcolo utilizzato (ipotesi assunte e svolgimento dei calcoli)
– efficienza: le modalità di valutazione non devono essere troppo costose in termini di tempo e di risorse impiegate
– adattabilità: dovrebbero essere metodi che possano essere utilizzati in diverse situazioni e non solo da applicare in specifici contesti
– confrontabilità: nel caso di applicazione di differenti metodologie di calcolo è importante che si riesca a sviluppare un confronto tra i risultati ottenuti con le diverse metodologie

Possiamo distinguere metodologie di stima che si basano:

– sul costo
– sui ricavi

A questo proposito concludiamo ricordando che sono sempre oggetto di possibile valutazione i beni immateriali intesi come marchi, brevetti, know how, reti di vendita, licenze.

Non possiamo dire la stessa cosa dell’avviamento per il quale non possiamo procedere ad una valutazione autonoma in quanto è assolutamente legato all’azienda nel suo insieme.

La prossima settimana approfondiremo maggiormente i singoli metodi di valutazione dei beni immateriali e anche come questi si collegano al Patent Box.

Contattaci, non perdere l’opportunità di agevolare i tuoi investimenti!

Privacy

Marketing