Patent Box

Episodio 4

Modalità di valutazione dei beni immateriali – Seconda parte

Proseguiamo oggi la trattazione delle più comuni modalità di valutazione dei beni intangibili affrontando il metodo del relief di royalties.

Costituisce un affinamento del metodo visto la scorsa settimana del royalty rate, ed è soprattutto utilizzato per le stime di valore dell’impairment dei marchi.

L’introduzione di questa metodologia ha portato alla creazione di un importante business legato alla costituzione di moltissime società fornitrici di tassi di royalties per le varie operazioni.

Alla base di questo metodo si pone il fatto che un’impresa deve remunerare il proprietario dello specifico bene immateriale se non possiede specificamente il diritto di utilizzo.

ll pagamento si sostanzia in una percentuale del ricavo della società.

Senza addentrarci anche qui nel calcolo matematico vero e proprio, ci interessa precisare che la formula da applicare terrà conto di una durata temporalmente illimitata del marchio con la scomposizione del flusso di royalties in due parti distinte:

1) royalties annuali fino ad un periodo di 5 anni con attualizzazione anno e per anno
2) flusso di royalties per il futuro oltre i 5 anni espresso dal valore finale

Nell’appuntamento della prossima settimana concluderemo la parte relativa alle modalità di valutazione dei beni immateriali introducendo altre metodologie di comune utilizzo, alla luce anche di quanto previsto dai principi contabili internazionali.

Contattaci, non perdere l’opportunità di agevolare i tuoi investimenti!

Privacy

Marketing